Tutto pronto per Expo Milano 2015

Attesi 20 milioni di visitatori, già venduti 10 milioni di biglietti. Sconti, promozioni ed eventi per gli italiani nel mondo grazie al programma Made of Italians
Tutto pronto per Expo Milano 2015

L'Albero della Vita - Expo Milano 2015

Tutto pronto per l’Expo di Milano che aprirà le porte tra qualche giorno, il 1° maggio. Tutti i padiglioni sono stati ultimati, a parte qualche rifinitura che richiederà qualche settimana ancora di lavoro. Per quanto riguarda la parte italiana, il Palazzo Italia non aprirà subito l'auditorium e gli uffici, ma tutto il resto, compresa la mostra, sarà da subito a disposizione dei visitatori. Apriranno da subito anche le esposizioni dedicate alle Regioni e il padiglione del vino.

Anche i 139 Paesi ospiti, disposti lungo il Decumano, si stanno preparando ad aprire i propri spazi, pur con qualche aggiustamento e qualche allestimento ridotto che sarà ampliato nel corso dell’evento. Solo il Nepal aprirà con qualche giorno o settimana di ritardo a causa di problemi legati al terremoto. Il ministro all'Agricoltura con delega all'Expo, Maurizio Martina, assicura che «il primo maggio ci sarà un'Expo aperta in tutta la sua potenza e queste sono le ore di completamento per diversi padiglioni. Si sta lavorando sulle rifiniture, cosa complessa, perché si tratta del più grande cantiere d'Europa».

I Paesi sono organizzati in 52 padiglioni autonomi, tra cui quello italiano (più uno dell'Unione europea e uno della Fao). Sarà, quella di Milano, l'Esposizione Universale con la maggiore partecipazione. Oltre ai padiglioni dei Paesi, ci saranno altri sette padiglioni di aziende o associazioni, più quattro spazi tematici (il Padiglione Zero, il Children Park ideato da Reggio Children, il Padiglione delle biodiversità e il Future food district). Durante i sei mesi dell'Expo, dal 1° maggio al 31 ottobre, ci saranno 14mila addetti impegnati nella gestione dell’evento.

Molto buone le aspettative per questa edizione italiana dell’Esposizione Universale. Sono stati già venduti 10 milioni di biglietti e sono attesi 20 milioni di ingressi. La Cina e gli Usa saranno i Paesi che porteranno più visitatori: ci si aspetta, infatti, secondo le proiezioni statistiche, un milione di cinesi e come minimo 7-800 mila statunitensi. La ricaduta nell'indotto del turismo nel territorio milanese e lombardo sarà di 2 miliardi di euro, ma ci si attende una ricaduta anche nei territori d’origine degli emigrati italiani o degli stranieri di origine italiana che vorranno approfittare del programma Made of Italians, che consente sconti e promozioni per visitare, approfittando di Expo, altre zone d’Italia: un sistema di sconti e di eventi messi a punto dalle varie Regioni, come risultato della collaborazione tra Expo e il coordinamento nazionale delle Consulte regionali dell’emigrazione.

http://madeofitalians.expo2015.org/

Azioni sul documento
Pubblicato il 28/04/2015 — ultima modifica 29/04/2015
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it