Si inaugura a Bettola il Monumento all’Emigrante Piacentino

L’opera dell’artista Getty Bisagni, voluta dall’Associazione Bettola nel Mondo, ha il patrocinio della Consulta

E’ di Getty Bisagni, nato a Bettola (Piacenza) nel 1931, artista di fama internazionale, con mostre a Parigi alla galleria de l’Odeon e medaglia d'oro dell’accademia francese "Arts Sciences Lettres", il «Monumento all'emigrante piacentino» che sarà inaugurato a Bettola il 29 marzo prossimo alle ore 12.15 in Viale Vittoria 1.

“Il maestro Bisagni – spiega Roberto Boiardi presidente dell’Associazione Bettola nel Mondo - desiderava da anni donare un'opera emozionante, significativa per Bettola e per tutta la Val Nure, terra di forti migrazioni dalla fine dell'Ottocento agli anni '50 del secolo scorso. Il progetto è nato in un pomeriggio estivo alla Bagnata di Bettola, dove al presidente e alla tesoriera dell'Associazione furono mostrati i cinque bozzetti che Getty Bisagni aveva studiato per il monumento all'emigrante, e da lì prese forma l'idea di realizzare un monumento dedicato non solo agli emigranti piacentini, ma a tutti gli italiani nel mondo. L'idea fu poi rilanciata in occasione della mostra dei bozzetti del Maestro nella piazza di Bettola la scorsa estate, quando il pubblico presente votò il bozzetto più significativo».

Il progetto di Bettola nel Mondo e del comitato pro-monumento ha ottenuto il patrocinio del Comune di Bettola, della Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo – la cui presidente Silvia Bartolini sarà presente all’inaugurazione - della provincia di Piacenza e di altri Comuni della provincia, come pure il contributo di enti, associazioni, privati cittadini italiani e stranieri. «Gli alunni della scuola primaria di Bettola – ha aggiunto Roberto Boiardi - sono stati accompagnati a vedere l'artista nel suo atelier mentre forgiava la scultura e hanno condiviso con lui l'entusiasmo della creatività. Fondamentale al fine del progetto si è dimostrata la generosità di chi ha fornito il laboratorio per la realizzazione dell'opera, di chi ha provveduto ai materiali di realizzazione e al trasporto del monumento, dell'impresa che ha collocato l'opera nel luogo scelto dal Comune, della rosa di tenaci sostenitori del sogno del Maestro Getty Bisagni».

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/03/2015 — ultima modifica 11/03/2015
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it