Rapporto Italiani nel Mondo 2013

Il quadro sulla mobilità italiana di ieri e di oggi presentato a Roma il 3 ottobre

E’ stato presentato a Roma l’unico Rapporto sull’emigrazione italiana nel mondo, edito per l’ottavo anno consecutivo dalla la Fondazione Migrantes. Il Rapporto, rinnovato nella sua veste editoriale oltre che nella sua strutturazione interna, ha al suo centro i migranti italiani di ieri e di oggi, coloro che possiedono la cittadinanza italiana e il passaporto italiano ma vivono fuori di confini nazionali, coloro che votano dall’estero, quelli che nascono all’estero da cittadini italiani, quelli che riacquistano la cittadinanza, coloro che si spostano per studio o formazione, coloro che vanno fuori dall’Italia per sfuggire alla disoccupazione o perché inseguono un sogno professionale.

Secondo il Rapporto Italiani nel Mondo 2013, a gennaio di quest’anno i cittadini italiani iscritti all’Aire, residenti fuori dei confini nazionali sono 4.341.156, il 7,3% dei circa 60 milioni di italiani residenti in Italia. L’aumento, in valore assoluto, rispetto al 2012 è di 132.179 iscrizioni, pari a +3,1% e +5,5% rispetto al 2011.

 Oltre a presentare i numeri aggiornati dell’emigrazione italiana il Rapporto, curato da Delfina Licata, presento 40 approfondimenti elaborati da oltre 50 autori, italiani ed esteri. Tra i temi affrontati: lo sviluppo della lingua italiana nel mondo ed in particolare in paesi come il Camerun; la presenza degli italiani in alcuni paesi come la Cina, il Vietnam, la Crimea, i Paesi Bassi, l’Egitto, Haiti; i grandi architetti italiani nel mondo; figure della Chiesa del passato e del presente legate alla mobilità italiana.

 Tra gli approfondimenti anche uno dedicato all’emigrazione dall’Emilia-Romagna.



 

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 03/10/2013 — ultima modifica 03/10/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it