Mar del Plata: se ne va a 100 anni appena compiuti Ines Pradelli

Cofondatrice nel 1987 della locale Associazione Emilia Romagna aveva lasciato il modenese con la famiglia nel 1949
Mar del Plata: se ne va a 100 anni appena compiuti Ines Pradelli

Ines Pradelli e Celio Bertoni

L’associazione Emilia Romagna di Mar del Plata, saluta con affetto e commozione Ines Pradelli, modenese, classe 1914, tra i fondatori del sodalizio argentino, che se n’è andata pochi giorni fa. Come ricorda Monica Patricia Rizzo: “Solo la settimana scorsa, il 9 maggio facevo gli auguri a Ines  nel suo centesimo compleanno, e ora devo dare la triste notizia della sua morte, il 13 maggio”.  “Se n’è andata in pace”,  racconta la figlia Piera.

Ines era nata a Palagono in provincia di Modena, e lì si era sposata con Giuseppe Buffagni ed avevano avuto 5 figli: Pierangelo, i gemelli Isolina (detta Lina) e Paolo, Alsazia scomparsa durante la guerra a soli 2 anni, e Miriam. Tutti nati in Italia. Nel 1949, come tantissimi altri nostri corregionali partì con la sua famiglia cercando un futuro migliore: il destino li portò a Mar del Plata in Argentina. Ricorda ancora Monica Rizzo: “ La famiglia si inserì nella nostra società senza dimenticare l’Italia e soprattutto l’Emilia-Romagna, mantenendo il rapporto con altri emigrati, soprattutto della stessa regione con i quali nel 1987 hanno dato vita all’associazione Emilia-Romagna di Mar del Plata. Ines era il punto di riferimento della sua famiglia ed il legame tra la nuova cultura, quella del paese di ricevimento, e quella del suo paese di origine. Inè amava la sua famiglia e amava anche la musica. Ogni volta che ci trovavamo e c’era la musica, lei diventava subito protagonista. I figli fecero onore alla loro famiglia, Paolo si laureò in Ingegneria e Miriam come insegnante. Piera e Lina si dedicarono alla tessitura, prima lavorando per altri, e dopo diventando imprenditrici, crearono la loro propria ditta "Tejidos Buffagni".- Purtroppo Lina morì nel 1971 in un incidente, ma Piera proseguì l'attività. Il marchio Tejidos Buffagni diventò conosciuto non solo nella città, ma anche in tutto il Paese per la qualità e l’originalità dei loro disegni. Inè rimase vedova nell'anno 1989. Nove anni dopo, nel 1998, alla giovane età di  84 anni sposò Celio Bertoni un altro giovanotto di 89 anni. Fecero il viaggio di nozze in Italia.  Celio era il Presidente onorario dell'associazione Emilia-Romagna di Mar del Plata, e fondatore dell'associazione, ed anche lui nato in provincia di Modena. Anche Celio era anche una persona allegra e con Inè erano gli animatori di tutte le nostre feste. Una volta Inè confessò che a casa sua (ormai sposata con Celio) "non si parlava di politica". Dato che avevano idee diverse, e visto che gli emiliano-romagnoli hanno come caratteristica la forza nelle difese delle loro opinioni, meglio non discutere. Inè ci lascia come eredità l'amore per la sua terra, l’Emilia Romagna e per quella che l’ ha accolta, Mar del Plata e l’Argentina. Ci mancherà”.

Azioni sul documento
Pubblicato il 18/05/2014 — ultima modifica 29/05/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it