La cucina artusiana protagonista sulla tv svizzera

Tra gli spettatori anche Alfredo Arnold il cui nonno chiese copie del manuale direttamente al gastronomo di Forlimpopoli
La cucina artusiana protagonista sulla tv svizzera

La responsabile della Scuola di Cucina Carla Brigliadori in un momento della trasmissione

Si chiama ‘Piatto Forte’ ed è una delle trasmissioni più seguite nella televisione svizzera (canale La1 RSI). Per quattro puntate ha avuto per protagonista la cucina artusiana, rappresentata e interpretata dalla responsabile della scuola di Cucina di Casa Artusi, Carla Brigliadori. Davanti alle telecamere elvetiche ha preparato sette piatti espressione dell’itinerario gastronomico del celebre Manuale: ricetta numero 370 Lesso rifatto all’italiana; 314 Polpette; 378 Zucchini ripieni di magro; 392 Sformato di finocchi; 191 Donzelline; 18 Minestra del paradiso; 45 Malfattini.

Milioni i telespettatori che hanno visto le puntate. Tra questi un novantenne di nome Alfredo Arnold. Un nome che in Italia pochi conoscono e che invece è stato fondamentale per la diffusione della cucina artusiana in Svizzera. Il nonno di Arnold nei primi del Novecento richiese le copie del Manuale direttamente a Pellegrino Artusi contribuendo alla diffusione della cucina italiana nei ricettari ticinesi.

Particolare curioso: Alfredo Arnold è venuto a conoscenza della puntata da suo figlio che abita in Finlandia. Insomma, passato e presente si incontrano in Europa nel comune nome di Pellegrino Artusi. Questa storia ne è la testimonianza diretta.

Per vedere una delle quattro puntate:

 

http://la1.rsi.ch/piattoforte/index.cfm?scheda=23972

Azioni sul documento
Pubblicato il 21/11/2013 — ultima modifica 21/11/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it