La Consulta piange Franco Artioli, presidente dell’Associazione del Ticino

Nel 1992 inventò la Festa della Piadina, un evento ormai storico per Bellinzona

La Consulta piange la scomparsa di Franco Artioli, presidente fino all’anno scorso dell’AERT Associazione Emilia Romagna del Ticino e da sempre punto di riferimento della nostra comunità regionale nel Cantone Ticino. Nato a Mirandola (Modena) nel 1934, Artioli era un imprenditore molto noto a Bellinzona. Lavorava in una carrozzeria nel suo paese, quando fu invitato a trasferirsi in Svizzera con un’offerta di lavoro nello stesso settore. Dalla mattina alla sera si ritrovò pertanto in terra elvetica. Era il 1956 e Franco aveva 22 anni. Passando da una ditta all’altra, diventò caporeparto, capofficina e infine imprenditore.

Ha fondato l’AERT nel 1991 in un ristorante emiliano con un gruppo di amici. L’associazione si è subito distinta per la Festa della Piadina, evento benefico che nel tempo ha riscosso un enorme successo anche tra gli svizzeri, fino a diventare un appuntamento periodico (5 o 6 feste l’anno) capace di sfornare, grazie alle  “azdore” del sodalizio, anche 280 piadine in un’ora. In una di queste feste, AERT ha raccolto 5 mila franchi svizzeri (circa 4.200 euro) a favore della popolazione emiliano-romagnola colpita dal terremoto nel 2012. La Festa della Piadina, oltre a finanziare l’associazione e a sostenere attività benefiche, ha consentito alla comunità emiliano-romagnola di farsi apprezzare in terra elvetica, dove comunque si è sempre integrata senza mai alcun problema. Franco Artioli non ha mai voluto, però, prendere la cittadinanza svizzera, rimanendo sino alla fine italiano ed emiliano.

“Per tutti questi suoi meriti e per la sua bontà e gentilezza d’animo”, la presidente della Consulta Silvia Bartolini lo ricorda con affetto a nome di tutti gli emiliano-romagnoli nel mondo.

Per conoscere meglio chi era Franco Artioli, si possono ascoltare due sue chiacchierate con RadioEmiliaRomagna:

http://www.radioemiliaromagna.it/programmi/sguardo-altrove-storie-emigrazione/n_81_lo_sguardo_altrove_storie.aspx

http://www.radioemiliaromagna.it/programmi/citta-storia/n_75_una_citta_una_storia.aspx

Azioni sul documento
Pubblicato il 24/04/2015 — ultima modifica 28/04/2015
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it