L’emigrazione contadina dalle pianure italiane alla provincia di Buenos Aires

Presentati alla Fiera del Libro di Buenos Aires quattro volumi sull’emigrazione italiana

L’Associazione Discendenti dell’Emilia–Romagna di Pergamino, Argentina, comunica che, il 28 di aprile, alla Fiera del libro di Buenos Aires, la Società  Rurale  Argentina  ha presentato, presso lo stand  del Comune di Pergamino, alcune pubblicazioni sull’emigrazione italiana  nella parte settentrionale della  provincia  di Buenos Aires, in particolare proveniente da Emilia Romagna, Marche, Toscana e Basilicata.

Queste le opere presentate:

1)  Historia  de campesinos  enlazando  planuras . Historia de la inmigración  italiana  de Emilia Romagna  en el partido de Pergamino  1880-1950 , scritto  dalla  professoressa  Aida Toscani de Churin. Il volume, di cui sarà realizzata a breve la versione  italiana, si occupa della emigrazione dall’Emilia-Romagna nelle campagne argentine, nella zona di Pergamino in particolare, evidenziando i legami tra i contadini delle due pianure. Il libro, per l’importante contributo alla conoscenza  della  immigrazione  italiana  in Argentina, è presente dallo scorso anno nella  biblioteca  dell’ Università di Princeton (U.S.A.).

2) La cucina della nonna (La cocina de la abuela), scritto dalla professoressa  Analia Barrera, contiene  una  selezione  di ricette  emiliano-romagnole, accompagnate da  canti  popolari tradizionali come la “Ninna Nanna” ed  altri. Il volume è scritto  in italiano  e spagnolo.

3) Valijas de  cartón (Valige di cartone), scritto  dalla  professoressa Maria Cristina Ruffini  e da Carlos Senigagliesi, della associazione  marchigiana, che racconta episodi  della  vita  degli migranti originari di quella regione.

4) Detenerse  y mirar atrás, (Soffermati e riguarda indietro) , scritto dalla professoressa  Teresa Iris Cosentino, della Società Italiana di Pergamino. In questo scritto viene evidenziato lo sforzo dei primi immigrati italiani nella regione.

I primi due libri sono stati presentati da  Analia Barrera, consultrice argentina della Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo, gli altri due dalle autrici, ed  illustrati da fotografie degli emigranti.

E’ stato  inoltre proiettato un video che ritrae gli emigranti  italiani ed  i loro  discendenti, illustrato dalla  voce del professor  Ennio Maggiani, originario della provincia di Massa Carrara.

Il pubblico presente ha mostrato grande interesse  per le  vicissitudini  di  questi  agricoltori  italiani  che, con  il loro lavoro  indefesso, hanno  contribuito  alla  grandezza della Argentina.

Azioni sul documento
Pubblicato il 21/05/2013 — ultima modifica 22/05/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it