In mostra a Seraing (Liegi) «I geni dell’antifascismo in Belgio»

Si tratta della parte belga dell’esposizione sui «Resistenti» organizzata dalle nostre associazioni di Parigi, Argenteuil e Liegi
In mostra a Seraing (Liegi) «I geni dell’antifascismo in Belgio»

Una foto della mostra di Veronica Mecchia

Il 25 aprile a Seraing (Liegi) nel 69° anniversario della Liberazione d’Italia si inaugura la mostra «I geni dell’antifascismo in Belgio». Si tratta della parte belga dell’esposizione «Partigiani e Resistenti: i geni dell’antifascismo», frutto di oltre un anno di raccolta di testimonianze in Francia e in Belgio tra gli oppositori del fascismo e i loro discendenti, a cura di Patrizia Molteni e Simone Iemmi Cheneau, presidenti rispettivamente dell’Associazione Emilia-Romagna di Parigi e della Fratellanza Reggiana di Argenteuil. La mostra di Seraing riguarda in particolare le testimonianze raccolte negli ambienti dell’emigrazione emiliano-romagnola in Belgio dalla fotografa Veronica Mecchia e dalla cineasta Chiara Zappalà.

L’iniziativa, sostenuta dalla Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo e finanziata, per la parte belga, dalla Federazione Wallonie Bruxelles, ha coinvolto, oltre alle associazioni Fratellanza Reggiana (capofila) ed Emilia-Romagna di Parigi, anche l’Associazione Emilia-Romagna di Liegi, il Laboratorio di storia delle migrazioni dell'Università di Modena e Reggio Emilia, l’Anpi di Parigi, la Filef e le associazioni Jardins Numériques di Parigi e Leonardo da Vinci di Liegi.

L’evento ha inizio alle ore 10 con la visita guidata della cittadella di Liegi. Alle ore 11 ci si reca al recinto dei fucilati con il monumento alla Resistenza, per rendere omaggio, tra gli altri, a Giuseppe Mattioli, comandante dei partigiani italiani del corpo 013 inserito nel movimento antifascista belga. Ferito durante una sparatoria con la Gestapo, fu ucciso la sera stessa del suo arresto dai nazisti nella cittadella di Liegi. Alle ore 17 presso l’associazione Leonardo da Vinci al n. 86 di rue Cockerill s’inaugura l’esposizione, con la proiezione di alcune delle interviste filmate da Chiara Zappalà. La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 15 alle 18, escluse  le domeniche, fino al 10 maggio 2014. Alle 18.30 il deputato europeo Marc Tarabella terrà la conferenza “L’Europe à la croisée des chemins”.

Azioni sul documento
Pubblicato il 24/04/2014 — ultima modifica 24/04/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it