Il 76° anniversario dell'Arandora Star diventa evento di interesse nazionale

Importante riconoscimento per la ricorrenza del 2 luglio

Il Comitato storico scientifico per gli anniversari di interesse nazionale ha attribuito il riconoscimento di evento di interesse nazionale al "76° anniversario della tragedia della Arandora Star" su iniziativa del Consultore e consigliere Provinciale Giuseppe Conti, responsabile del Comitato vittime Arandora Star di Bardi, e del Sindaco di Bardi Valentina Pontremoli, che hanno inoltrato questa richiesta in modo che questa tragedia, per molti anni dimenticata, possa ottenere il giusto riconoscimento a livello nazionale.

Il 2 luglio 1940, infatti, affondava al largo delle coste inglesi la nave Arandora Star, silurata da un sommergibile tedesco. Trasformata da nave da crociera in nave da guerra, l’Arandora era partita dal porto di Liverpool diretta a un campo di detenzione in Canada e trasportava oltre 1500 persone di nazionalità italiana, tedesca e austriaca, colpevoli solo di trovarsi sul suolo inglese nel momento della dichiarazione di guerra nazifascista alla Gran Bretagna. Intercettata due giorni dopo la partenza, procedeva a luci spente e senza insegne umanitarie a bordo. Fu identificata come nave nemica e affondata. Delle circa 800 persone che vi persero la vita, 446 erano italiani, in maggioranza originari dei Comuni dell’Appennino piacentino e, soprattutto, parmense: molti di Borgotaro, e ben 48 di Bardi.

Il 2 luglio a Bardi si svolgerà una cerimonia commemorativa a cui parteciperà il consultore Giuseppe Conti.

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 08/07/2016 — ultima modifica 08/07/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it