Il 2 giugno celebrato nel mondo

Impegno e partecipazione delle associazioni emiliano-romagnole alle celebrazioni

Le associazioni di emiliano-romagnoli si sono unite alla comunità italiana nelle celebrazioni dei 70 anni della Repubblica in varie parti del mondo, dimostrando un forte attaccamento ai valori della repubblica e a quel patriottismo che li lega all’Italia nonostante la distanza.

In Argentina sono state numerose le associazioni che hanno preso parte alle iniziative pubbliche organizzate da Consolati e Comites, sfilando nelle piazze con la nostra bandiera o presenziando alle cerimonie. San Juan, Rosario, Mendoza, Cordoba, Santa Fè sono state solo alcune delle città coinvolte. In molti casi questa è stata un’occasione per ritrovarsi anche come associazione e dedicare un momento anche alle comuni radici emiliano-romagnole, come ad Ausonia dove l’Associazione di Mutuo Soccorso ha organizzato un pomeriggio italiano all’insegna di giochi, balli e cibo all’italiana. A Cordoba, oltre alla commemorazione pubblica, l’associazione ha organizzato un pranzo e piantato un ulivo in Piazza Italia.

In Brasile allo stesso modo, in tanti hanno partecipato alle celebrazioni, come a Porto Alegre dove il Consolato ha organizzato un evento a cui hanno partecipato più di 700 persone tra cui anche il presidente della Associazione Emiliano-romagnola. Oppure a San Paolo dove alla cerimonia erano presenti numerose autorità del mondo istituzionale e imprenditoriale e infine a Belo Horizonte dove la nostra associazione ha partecipato alle iniziative pubbliche anche con uno stand di promozione dell’Emilia-Romagna.

Ancora in Uruguay, dove per l prima volta il Parlamento uruguaiano ha celebrato il 70° anniversario in seduta solenne, evento a cui sono state invitate tutte le associazioni regionali. Inoltre il Comites, presieduto dall’ex presidente dell’Associazione Emiliano-romagnola, ha organizzato un evento socio-culturale con la partecipazione dei cori della scuola italiana.

In Cile, il 2 giugno è stata l’occasione per riunire l’associazione che ha celebrato l’anniversario intonando l’inno italiano e altri canti storici per poi continuare socializzando con la buona cucina emiliana.

A Maracay, in Venezuela, è stata la Dante Alighieri a raccogliere attorno a sé le associazioni italiane, tra cui anche la nostra, in un momento celebrativo che ha premiato con un’onorificenza l’impegno di alcuni nostri emigrati a favore della comunità italiana.

Negli Stati Uniti, sia a New York che a Chicago, le nostre associazioni hanno partecipato agli eventi organizzati dai Consolati, ad esempio a New York l’associazione Val Trebbia e Val Nure ha partecipato alla giornata organizzata da Consolato, Istituto di Cultura e Camera di Commercio dove oltre a celebrare il 70 anniversario, si è fatta promozione dei prodotti tipici italiani e si parlato di emigrazione attraverso le diverse generazioni.

In Canada, a Montréal, il Consolato ha organizzato un importante evento a cui hanno preso parte autorità e rappresentanti delle istituzioni. L’associazione Emilia Romagna del Canada ha partecipato numerosa e il suo presidente ha portato i saluti dell'Associazione al Console Generale e alle altre personalità presenti. Anche qui musica lirica e cibo italiano hanno contribuito ad arricchire la celebrazione.

Anche in Paesi più vicini a noi, la partecipazione alle e celebrazioni. A Lisbona, ad esempio, l’Ambasciata ha organizzato un importante evento alla presenza di centinaia di persone, tra le quali anche la presidente della nostra associazione, ed è stata anche un’occasione per far conoscere e apprezzare prodotti italiani grazie alla partecipazione di numerosi imprenditori. A Stoccarda, le celebrazione è stata organizzata dal Consolato dove oltre ai saluti istituzionali, le autorità e i membri della nostra associazione hanno assistito a un concerto di arie di compositori italiani, infine in Romania i membri dell’associazione hanno approfondito da un punto di vista storico il significato del 2 giugno attraverso un incontro nel quale sono stati utilizzati supporti video e documentali.

Azioni sul documento
Pubblicato il 09/06/2016 — ultima modifica 09/06/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it