Al via la quarta edizione di ‘Orizzonti Circolari’

15 giovani dal Sud America con origini emiliane e toscane diventeranno i futuri Ambasciatori del Parco Nazionale dell'Appennino tosco emiliano

E’ iniziata la nuova avventura per il Progetto “Parco nel Mondo”.

Per il quarto anno ha preso vita una nuova edizione del progetto “Orizzonti Circolari-  Ambasciatori del Terzo millennio”, promosso dal Parco Nazionale dell’Appennino tosco emiliano, dalle Regioni Emilia-Romagna e Toscana e gestito nell’ambito del progetto Parco nel Mondo dalla Unione Comuni Garfagnana.

In seguito al successo che l’iniziativa ha avuto nelle tre precedenti edizioni e le richieste di collaborazione delle numerose sedi associative coinvolte in questi anni nelle attività, la Consulta degli Emiliano-romagnoli nel mondo, in collaborazione con la Regione Toscana e il Parco hanno deciso di riproporre questo stage formativo che ha contributo a diffondere, grazie alle attività svolte dagli Ambasciatori 2009, 2010 e 2011, la conoscenza del territorio dell'Appennino emiliano e toscano, aumentando le relazioni ed i contatti con le comunità dei residenti all’estero, soprattutto nei Paesi dell’America latina in cui si è concentrata maggiormente l’emigrazione dall’Appennino in passato, ma anche in Australia e più recentemente in Europa.

Anche quest’anno i ragazzi selezionati, tramite un bando diffuso a livello mondiale attraverso la rete delle Associazioni di emiliano-romagnoli nel mondo e dei Toscani nel mondo,  trascorreranno quindici giorni nel territorio appenninico tra Toscana ed Emilia-Romagna con l’obiettivo di accrescere la conoscenza di quest’area italiana e rafforzare la propria identità culturale, in modo da farsi promotori delle tradizioni e delle tipicità dell’area del Parco dell’Appennino presso le proprie comunità di residenza.

I futuri “Ambasciatori dell’Appennino” giunti all’aeroporto di Pisa  giovedì 5 settembre sono stati accolti dallo Staff “Parco nel Mondo” e saranno guidati in un percorso articolato in numerose tappe alla scoperta del territorio delle quattro macro-aree del Parco Nazionale attraverso i suoi migliori aspetti naturalistici, paesaggistici, storico/culturali, sociali e produttivi tra Emilia Romagna e Toscana: dal 5 all’8 soggiorneranno nell’Appennino parmense, dall’8 al 12 nel Reggiano, dal 12 al 15 in Garfagnana e infine in Lunigiana fino al 19.

Ecco i nomi dei giovani partecipanti: Angelo Bardini da Montevideo, Uruguay; Silvana Bruschi, Santa Fe, Argentina; Patricia Casali, Alejandra Medici, Florencia Munoz e Gonzalo Quevedo da Cordoba, Argentina; Rafael Descio Kanasawa e Kamyla Moraes da San Paolo, Brasile; Sofia Collado, Godoy Cruz, Argentina; Ana Maria Contini da Zapala, Patagonia Argentina; Victor Ferrari Sassi, Niteroi, Brasile; Luciana Dieguez, Tandil, Argentina; Maria Elisa Maggi, Rafaela, Argentina; Adrian Munoz Rossi, Mar del Plata, Argentina; Gaston Vigier, Bahia Blanca, Argentina.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 06/09/2013 — ultima modifica 06/09/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it