Giuseppe Verdi a Mosca tra musica e cultura

L'esposizione dedicata al maestro di Busseto rientra nelle iniziative dell'Anno del Turismo incrociato italo-russo

È stata inaugurata a Mosca la mostra "Giuseppe Verdi. Musica e cultura": l'esposizione è ospitata, fino al prossimo 31 agosto, presso la tenuta-museo F. I. Chaliapin, che fa parte del consorzio museale russo per la cultura musicale M. I. Glinka.

L'iniziativa si inserisce nell'ambito dell'Anno del Turismo incrociato italo-russo, e ha l'obiettivo di far conoscere la vita e le opere del grande compositore emilano in rapporto con le vicende storiche e politiche italiane, attraverso materiali documentari originali e una selezione di opere, come dipinti, disegni, incisioni, giornali satirici dell'Ottocento e cimeli.

Sei le sezioni in cui si articola la mostra, che mettono in relazione la vita del compositore di Busseto con il contesto musicale e gli avvenimenti storici contemporanei, a livello nazionale e internazionale. Il percorso si sviluppa attraverso "Scritture verdiane", "Verdi nella stampa periodica. La satira", "Sentire Verdi", "Requiem", "Scene e primi interpreti del melodramma verdiano" e "Verdi al cinema".

La mostra è frutto delle iniziative previste dal comitato nazionale per le Celebrazioni del Bicentenario della nascita del compositore della presidenza del Consiglio dei Ministri, con il patrocinio del Consorzio museale russo per la cultura musicale M. I. Glinka, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e del Ministero degli Esteri - Ambasciata d'Italia a Mosca.

Azioni sul documento
Pubblicato il 23/07/2014 — ultima modifica 25/07/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it