Brasile, il 21 febbraio si festeggia la Giornata dell'Emigrante

Il Consolato di Belo Horizonte lancia l'iniziativa "Porta un libro in Consolato".

Il 21 febbraio si festeggia in Brasile la Giornata dell’Emigrante. In questa occasione, la comunità italiana di Belo Horizonte donerà alla Biblioteca Publica Estadual Luiz de Bessa ed al Governo dello Stato di Minas Gerais dei libri in italiano. Per rendere più corposa la donazione, il Consolato generale ha lanciato l’iniziativa “Porta un libro in Consolato”.

Ciascuno, dunque, può contribuire all’iniziativa portando in sede i propri libri in italiano, fino al 19 febbraio negli orari di apertura.
La Giornata dell’Emigrante è stata istituita con una legge federale promulgata il 2 giugno 2008 dall’allora Vice Presidente della Repubblica brasiliana, Josè Alencar, nel palazzo presidenziale del Planalto, a Brasilia, nel corso di una cerimonia alla quale hanno partecipato l’allora Ambasciatore d’Italia in Brasile, Michele Valensise – ora segretario generale della Farnesina - e tutti i Consoli.
Il 21 febbraio del 1874 è la data a cui viene fatto risalire il promo sbarco in Brasile degli emigranti veneti, a Vitoria, nello stato brasiliano dell’Espirito Santo.

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/02/2015 — ultima modifica 13/02/2015
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it