77° anniversario affondamento Arandora Star

Domenica 2 luglio a Bardi messa di commemorazione delle vittime e presentazione del libro di Caterina Soffici "Nessuno può fermarmi"
77° anniversario affondamento Arandora Star

News sull'affondamento

Domenica 2 luglio a Bardi verranno ricordate le vittime dell'affondamento della Arandora Star, la nave nella quale morirono 446 prigionieri italiani, tra i quali circa 100 erano emigrati originari dell'Appennino parmense.

La bellissima nave venne silurata da un sottomarino nazista al largo delle coste della Scozia il 2 luglio 1940 e nella tragedia trovarono la morte molte persone che non avevano niente a che fare con il fascismo e con i giochi della politica e dei governi.

Ogni anno a Bardi si svolge una cerimonia di commemorazione e quest'anno ci sarà anche la presentazione del libro di Caterina Soffici, "Nessuno può fermarmi", un romanzo che ripercorre le vicende attraverso due livelli di lettura: la storia dei protagonisti è di fantasia, ma ogni riferimento a fatti e personaggi realmente esistiti è vera e ogni episodio qui raccontato è frutto di una attenta ricerca e ricostruzione storica.

Questo il programma della giornata:

ore 11,00 – MESSA in suffragio presso la Chiesa parrocchiale di Bardi (PR)

ore 17,00 - Presentazione del nuovo romanzo sull'Arandora Star di Caterina Soffici: “Nessuno può fermarmi”- Ed. Feltrinelli Sala Lituania –  Casa della Gioventù

Azioni sul documento
Pubblicato il 29/06/2017 — ultima modifica 29/06/2017
< archiviato sotto: >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it