“EMILIE”: moda e arte. Donne italiane portatrici di stile e cultura in Francia.

Il 21 dicembre 2017 a Reggio Emilia, si è tenuta la presentazione del progetto realizzato dal Liceo Chierici di Reggio Emilia
“EMILIE”: moda e arte. Donne italiane portatrici di stile e cultura in Francia.

Gli studenti del progetto EMILIE

“EMILIE" rientra tra i progetti finanziati dalla Consulta emiliano-romagnoli nel mondo, Assemblea legislativa della regione Emilia Romagna, nell’ambito del bando aperto alle scuole secondarie per la realizzazione di percorsi di mobilità formativa e professionale in paesi dove sono presenti comunità di emiliano-romagnoli.

Grazie a questo percorso, gli studenti dell'indirizzo Fashion Design del corso ESABAC del Liceo Chierici, la prima scuola artistica in Italia a rilasciare il doppio diploma italiano e francese (Bacalauréat), hanno potuto raggiungere obiettivi formativi e professionali che

racconteranno attraverso due video.

EMILIE ha permesso agli allievi della classe 4'A - accompagnati dal team di docenti di Moda, Lettere, Francese, Storia - di scoprire un pò di più la propria identità attraverso la ricerca storica di donne italiane, in particolare della nostra regione, che in passato hanno migrato per ragioni diverse in Francia.

In questo viaggio hanno riflettuto seriamente sul tema della migrazione non solo come problema, ma anche come opportunità e lo hanno fatto durante lo stage di dieci giorni a Parigi attraverso interviste a donne che dall'Italia oggi vivono in Francia e là sono por-

tatrici di valori e di cultura.

Hanno avuto modo anche di ascoltare il racconto di giovani studenti del Liceo Paul Poiret che accoglie studenti fuggiti dalla guerra in Siria e in Africa e che ora nel Liceo di Parigi intendono affermarsi nella Moda.

E' con gli studenti di questo importante Liceo-unitamente con gli  studenti del Liceo Octave Feuillet-che hanno sviluppato la ricerca su una donna italiana eccezionale Elsa Schiaparelli che tanto ha influenzato la Moda e la cultura in Francia e nel mondo.

A Parigi gli studenti reggiani hanno progettato insieme ai colleghi

Francesi une robe à la manière" di Elsa Schiapareli, visitando la Maison di Elsa in Place Vendôme e la sua ultima collezione di Haute Couture.

Sara, una studentessa della classe 4° A Design della Moda ESABAC racconta così l’esperienza: “Non potevo immaginare quante sorprese piacevoli avrei incontrato in questo viaggio.Sono contenta di aver scelto l'indirizzo Moda al Liceo Chierici. Sapevo che lo studio di letteratura e di storia francesi previsto dal percorso ESABAC sarebbe stato impegnativo. Non potevo immaginare però quante sorprese piacevoli avrei incontrato in questo viaggio che abbiamo potuto realizzare con il progetto EMILIE! Sia la ricerca storica, che lo stage a Parigi, mi hanno aiutato a scoprire l'importanza del confronto con altri giovani. Mi sono piaciute molto le mostre visitate di Fortuny e della Maison di Elsa Schiaparelli. Abbiamo intervistato tante persone emigrate in Francia che hanno una storia comune di migrazione non sempre facile. Eppure tutte queste donne hanno arricchito se stesse, il paese di provenienza e il paese che le ha accolte la Francia."

Durante la presentazione sono intervenuti:

  • Florence Bonnand -Attachée de coopération pour les francais (referente ESABAC per il Nord Italia)
  • Mario Maria Nanni -Dirigente dell’ Ufficio scolastico di Reggio Emilia
  • Natalia Maramotti - Assessora a Sicurezza, cultura della legalità e città storica del Comune di Reggio Emilia
  • Maria Grazia Diana -Dirigente Liceo artistico G. Chierici
  • Paola Panciroli-Coordinatrice del progetto Emilie, referente ASL- Liceo G. Chierici

Per approfondire potete consultare il sito del Liceo: www.liceochierici-re.gov.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 08/01/2018 — ultima modifica 08/01/2018
< archiviato sotto: , >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it