La Regione e la Consulta con il popolo francese per la libertà

La solidarietà dell’Assemblea legislativa regionale. E alla “marcia repubblicana” sfila anche la comunità emiliano-romagnola.
La Regione e la Consulta con il popolo francese per la libertà

La bandiera francese a mezz'asta davanti alla sede della Regione

Due milioni di persone hanno partecipato, insieme a più di cinquanta tra capi di stato e di governo, alla “marcia repubblicana” che ha manifestato ieri a Parigi contro il terrorismo. In prima  fila, con  Hollande, Merkel, Cameron, Abu Mazen, Netanyau e tanti altri, anche il premier italiano Matteo Renzi, che si era fatto precedere dal tweet : “a Parigi con Parigi per Parigi”.

“Siamo vicini alle istituzioni e al popolo francese, a difesa dei principi e dei valori della democrazia, a partire dalla libertà di parola e di espressione del proprio pensiero, qualunque esso sia, dalla libertà di stampa e di satira. E non sarà la terribile violenza, cieca ed estremista, che ha portato all’attacco terroristico contro la redazione di Charlie Hebdo a Parigi a intimidirci". Queste le parole della presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna, Simonetta Saliera, che nel pomeriggio di venerdì 9 gennaio ha partecipato alla fiaccolata di solidarietà, e “contro ogni forma di violenza”, organizzata a Bologna in piazza del Nettuno dalla Comunità islamica di Bologna, dalle associazioni Anpi e Libera, da Cgil, Cisl e Uil e dal sindacato regionale dei giornalisti Fnsi-Aser.

E lo stesso venerdì 9, davanti all’Assemblea legislativa, in viale Aldo Moro 50 a Bologna, è stata issata a mezz’asta la bandiera ufficiale francese, in segno di cordoglio, vicinanza e solidarietà alle istituzioni e al popolo francese dalla Regione Emilia-Romagna, dopo i due attacchi terroristici alla redazione di Charlie Hebdo e al negozio kosher.

Alla manifestazione di Parigi, “la più grande nella storia di Francia” come sottolineato dal ministro degli Interni francese, hanno partecipato anche le comunità emiliano-romagnole in Francia, raccolte nelle tre associazioni di Parigi: As.Pa.Pi, Fratellanza Reggiana ed Emilia-Romagna. La “vicinanza della Consulta a tutti i francesi e alle nostre comunità a Parigi” è stata espressa dalla presidente della Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo Silvia Bartolini. La consultrice per la Francia Patrizia Molteni, giornalista e presidente dell’Association Emilia-Romagna, ha detto che “da ora bisognerà essere vigilanti, non solo per gli attentati, ma anche per fare uno sforzo di recupero ’politico’ dopo quanto è successo, sforzo iniziato già con la grande manifestazione di ieri”.

Azioni sul documento
Pubblicato il 12/01/2015 — ultima modifica 12/01/2015
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it