Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo. Venerdì 27 maggio la seduta di insediamento

Al via la fase operativa, tra i primi adempimenti la nomina del comitato esecutivo. I consultori esteri attesi in videoconferenza.

Venerdì 27 maggio alle 13.00 in Assemblea legislativa si terrà la seduta di insediamento della nuova Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo di cui fanno parte, accanto al presidente, Gian Luigi Molinari, e ai due vice presidenti: il consigliere regionale Alessandro Cardinali e la consultrice estera Anna Lisa Poggiali,  i 33 membri recentemente nominati in rappresentanza rispettivamente: 3 del Consiglio delle autonomie locali, 2 dell’Università, 6 delle associazioni con sede in regione operanti nel settore dell’emigrazione , 23 delle associazioni con sede nei Paesi esteri (compresi tra questi 8 giovani fino ai 35 anni). Per l’occasione i membri delle sedi all’estero saranno presenti in video conferenza.

Tra gli argomenti all’ordine del giorno della prima seduta di insediamento: l’elezione dei 6 consultori, di cui almeno quattro scelti fra gli emiliano-romagnoli all’estero, che comporranno il comitato esecutivo assieme al presidente e ai due vicepresidenti della Consulta. In programma anche l’avvio dei lavori per la stesura del piano triennale di attività della Consulta.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 22/05/2016 — ultima modifica 20/05/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it