Verdi 200: Buon Compleanno Maestro!

La Regione celebra l’anno verdiano con video, app, un gioco e un calendario di spettacoli in diretta, differita e in simulcast
Verdi 200: Buon Compleanno Maestro!

Giuseppe Verdi

Sono trascorsi duecento anni dal 10 ottobre 1813, giorno di nascita di Giuseppe Verdi. Per il compleanno del grande compositore di Busseto, la  Regione Emilia-Romagna ha realizzato il progetto "Verdi 200, che si arricchisce di nuove offerte: il video "Buon compleanno Maestro", con interviste ai protagonisti verdiani del nostro territorio; una App per seguire gli eventi legati a Verdi; un gioco per conoscerlo, un calendario di spettacoli in diretta o differita online sul sito www.giuseppeverdi.it in maxischermi nei teatri della regione e all'estero negli Istituti Italiani di Cultura e una Maratona verdiana di opere e interviste per concludere l'anno.

L’obiettivo di “Verdi 200” è di diffondere l'opera verdiana, offrendo la possibilità di vedere le opere gratuitamente sul web o a teatro, ma anche di valorizzare le realtà produttive del territorio, mettendo in rete i soggetti culturali, turistici ed enogastronomici ed offrendo loro una vetrina per raccontare tutti i progetti e gli eventi regionali che si realizzano durante le celebrazioni.

Il video (dal titolo "Buon compleanno Maestro", visibile sul sito della Regione) è realizzato dall'Agenzia Informazione e Comunicazione della Giunta e dall'assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna. Raccoglie otto interviste ad altrettanti artisti (cantanti, registi, direttori d'orchestra) nati in Emilia-Romagna o che qui si sono stabiliti e hanno lavorato. Raccontano "il loro Verdi" le cantanti liriche Mirella Freni, Raina Kabaiwanska, Maria Agresta, Anna Pirozzi e Sergio Escobar, entrambi impegnati nel Nabucco in programma al Teatro Comunale di Bologna; la regista Cristina Mazzavillani Muti e i direttori d'orchestra Leone Magiera e Michele Mariotti. Il video, di circa 16 minuti, raccoglie anche immagini dei luoghi verdiani, dalla casa natale di Roncole Verdi a Villa Sant'Agata, dove il maestro ha vissuto e composto le sue opere più conosciute. Ne emerge un ritratto del Maestro e della sua attualità, dei motivi che lo rendono universale e immortale e un'inedita visione del Verdi emiliano-romagnolo.

Il cartellone Verdi200 digitale nella seconda parte dell'anno propone due opere in diretta: Luisa Miller, in scena al Teatro Municipale di Piacenza il 12 ottobre, alle ore 20.30 e il Nabucco al Teatro Comunale di Bologna il 24 ottobre ore 20. Sono previste le differite di: La Traviata, una produzione del Teatro Comunale di Bologna, il 18 novembre alle 20 e Falstaff, produzione del Ravenna Festival, il 18 dicembre ore 20. Per concludere l'anno, sarà realizzata la Maratona Verdiana che riproporrà in più giorni lo streaming di tutte le opere del Cartellone Verdi200 con interviste e commenti dei protagonisti. Le opere in programma verranno trasmesse sul sito www.giuseppeverdi.it, su Lepida Tv (canale digitale terrestre 118), sui siti www.magazzini-sonori.it, www.lepidatv.it, www.cineca.it, in vari teatri della regione cablati dalla rete Lepida e in alcune sedi delle Rappresentanza Diplomatiche e culturali italiane nel mondo.

La App Verdi200, per tablet e smartphone, sia Apple (iPad e iPhone) sia Android, consente al navigatore di assistere alle dirette e differite degli spettacoli previsti dal Cartellone Verdi200 digitale; di consultare il calendario degli eventi legati a Verdi che si svolgono sul nostro territorio, in Italia e all'Estero e di ascoltare le opere verdiane contenute nel portale musicale della Regione Magazzini Sonori (complessivamente 21 opere integrali e oltre 450 brani, molte di queste anche in video). Inoltre si possono trovare i luoghi verdiani e le proposte turistiche appositamente realizzate, oltre a notizie e curiosità. La APP, dal design sobrio ed elegante, accompagna il navigatore alla riscoperta del Maestro, delle sue opere, della sua vita e del suo territorio, consentendogli di vivere in mobilità il suo viaggio virtuale e di condividerne, con un semplice click, le emozioni nella più attuale dimensione globale.

Playing Verdi Opera è un gioco in italiano e in inglese per conoscere attraverso una serie di quiz alcune opere del Maestro. Il gioco, realizzato grazie alla collaborazione della Fondazione Teatro Comunale di Modena e integrato sia sul sito, sia sull'APP, consente di apprendere le opere del Maestro, descritte in breve nella sezione "Impara", e di sperimentare il livello di conoscenza acquisito, rispondendo alle domande proposte nella sezione "Gioca". Playing Verdi Opera è un quiz musicale e intuitivo, sulle opere più famose di Verdi e comprende oltre 150 domande a scelta multipla. Attenzione però, si possono fare al massimo tre errori e selezionare tre diversi livelli di difficoltà: "Gioco a vite" nel quale non si hanno limiti di tempo per rispondere; "Domande a tempo" nel quale si hanno solo trenta secondi per ogni domanda; "Gioco a tempo" dove si hanno solo sessanta secondi per risolvere il quiz. Per l'appassionato, rappresenta un modo nuovo di ri-scoprire il Maestro, per il neofita, un modo divertente per avvicinarsi all'opera verdiana.

Gli eventi celebrativi del Bicentenario nel mondo non fanno che ribadire la grandezza del Cigno di Busseto: sono 200 le città nei cinque Continenti che lo hanno celebrato con 331 opere, 302 concerti, 163 conferenze e incontri, 84 proiezioni, 44 mostre, 14 rappresentazioni teatrali, 12 spettacoli di danza e balletto, per un totale di oltre mille eventi. La sola programmazione del calendario Verdi200 digitale della Regione Emilia-Romagna, dall'inizio dell'anno ha trasmesso in streaming 8 opere che sono state riprese in 10 teatri, 3 sale comunali e dall'Istituto Scientifico Romagnolo per la Cura e lo Studio dei Tumori di Meldola (luoghi cablati dalla rete Lepida Tv), per un totale di 60 spettacoli riprodotti. Inoltre gli spettacoli sono stati trasmessi anche in 24 sedi estere, con la rete mondiale delle Rappresentanze Diplomatiche e Culturali italiane.

Il cartellone Verdi200 digitale è coordinato dall'Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna e il supporto tecnico di Lepida spa e Cineca.

Azioni sul documento
Pubblicato il 10/10/2013 — ultima modifica 10/10/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it