Corso intensivo di lingua italiana nella regione argentina del Chaco

Un’iniziativa promossa dalla Consulta con l'Università e l'associazione emiliano-romagnola locali
Corso intensivo di lingua italiana nella regione argentina del Chaco

Il primo giorno di corso a Resistencia

L’associazione emiliano-romagnola della provincia argentina del Chaco e la Facoltà di Architettura dell’Università nazionale del Nord Est argentino, con sede a Resistencia, realizzano un corso intensivo di lingua italiana dedicato ai giovani residenti in questa regione.
Si tratta di un’iniziativa promossa dalla Regione Emilia Romagna e dalla Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo che, attraverso il laboratorio linguistico telematico “Lalita”, offrono da una decina d'anni a diverse associazioni regionali all’estero la possibilità di apprendere la lingua italiana.
A insegnare la materia è stata inviata a Resistencia Albertina Mazza, docente della Cooperativa linguistica telematica con sede a Roma.
L’inziativa è stata presentata nei giorni scorsi dalla presidente dell’associazione degli emiliano-romagnoli del Chaco, Alicia Mastandrea, e dal preside della Facoltà di Architettura, Julio Putallaz, che hanno ringraziato la Regione e la Consulta per aver realizzato il progetto e salutato gli studenti – oltre una ventina – impegnati a seguire il corso.
Alicia Mastandrea ha invitato soci, simpatizzanti e amici della comunità italiana, a una riunione che sarà organizzata dai giovani dell’associazione nei prossimi giorni per far conoscere l’iniziativa e valorizzare l’attività della collettività italiana in questo territorio dell'Argentina.

Azioni sul documento
Pubblicato il 19/03/2012 — ultima modifica 19/03/2012
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it