Newsletter n. 9 giugno 2014

Riunione Consulta

Si è svolta a Bologna la Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo

La tre giorni si è aperta con gli interventi istituzionali dell’assessore Luciano Vecchi che ha ribadito un secco no all'ipotesi di chiusura dell'organismo e inoltre della presidente Bartolini, di Monica Donini e Roberta Mori. Diversi i temi trattati: in primo luogo la  riforma della legge regionale che regola il funzionamento della Consulta; la nuova emigrazione; la situazione in Venezuela e la formazione per i giovani. Si è parlato anche del ruolo delle comunità italiane all’estero in merito all’Expo 2015.







rimini riutilizza

I lavori dell’assemblea plenaria del Cgie

Molti i temi a partire dal rinnovo degli organismi di rappresentanza degli italiani all’estero.

Silvia Bartolini ai lavori della Consulta

Bartolini presenta il programma  del 2014

E i consultori chiedono un'udienza conoscitiva prima del varo della legge di riforma della Consulta

Focus sul venezuela

Durante la Consulta un Focus sul Venezuela

Con interventi e testimonianze toccanti si è parlato della grave crisi che attraversa oggi il paese sud americano

 

In evidenza

Scomparso Antonio parenti, uno dei fondatori della Consulta

Il dolore di Silvia Bartolini. A lungo consultore in rappresentanza del comune di Pavullo, era impegnato nel sociale e nei rapporti con la comunità di Capitan Pastene

Il consultore Charles Bernardini è Cavaliere al merito della Repubblica

L’importante onorificenza gli è stata conferita nei giorni scorsi dal presidente Giorgio Napolitano

Scomparsa Marcia Bordin direttrice della Casa das meninas di Nuova Iguacu

Il centro brasiliano che ospita giovanissime ragazze madri è stato realizzato grazie anche al sostegno della Regione Emilia Romagna

Al via la V edizione di "Orizzonti Circolari"

Il bando, riservato a giovani residenti all'estero originari delle aree del Parco dell'Appennino Tosco Emiliano, scade il 10 luglio

 

Spazio Giovani

Emigriamo di nuovo?

Alla riunione della Consulta degli emiliano romagnoli nel mondo si parla della nuova emigrazione giovanile

Dall’Uruguay per innamorarsi di Bologna e delle sue tradizioni

La testimonianza di Natalia Bentos tra gli 11 ragazzi che hanno partecipato al corso "Il gusto in Emilia Romagna"

 

Casa della memoria

In Cucina cinque nuove ricette della tradizione:

La Torta di patate di Farini, Minestra al brodo di Paganelli, A tavola con il pesce azzurro, Fiori di zucca ripieni di ricotta al forno, La Zuppa Tartara dell’Artusi

Un nuovo Itinerario del gusto:

La Strada del Fungo Porcino di Borgotaro

Nella Dispensa due nuovi Prodotti tradizionali

La Torta Tenerina o Tacolenta ; I Lischi (Roscano, Agretto, Baciccio, Liscaro..)

Cinque nuove storie di emigrazione da leggere in Salotto

India: Uno scavezzacollo d'altri tempi; Messico: Adamo Boari, il messicano di Ferrara; Colombia: Il figlio del grande serpente, Romania: Una fanfara per l'imperatore, Le suore italiane della diocesi di Iasi

 

Radio Emilia-Romagna

Miss... ione Matterello

Nella Bassa colpita dal terremoto la solidarietà passa attraverso … le tagliatelle!

Il corso formativo: Il gusto in Emilia-Romagna

Dieci giovani emiliano romagnoli nel mondo a scuola di... gusto

 

Concorsi e Opportunità Formative

  • Concorso Video Europemobility
  • Consorzio ICoN: 45 borse di studio per l'immatricolazione al Corso di laurea in lingua e cultura italiana per stranieri e italiani all'estero
  • Video

    Intervista alla Presidente Silvia Bartolini   Assemblea plenaria CGIE, Roma 30/05/2014

    Intervista a Battistoni e Angelini, La Louvire, 2009

    Intervista a Medardo Maseroli, Winterslag (Genk) 24/6/2009 (seconda parte)


    Azioni sul documento
    Pubblicato il 29/01/2014 — ultima modifica 29/07/2014
    Informativa per il trattamento dei dati personali per il servizio NEWSLETTER (ai sensi del D. Lgs. N. 196/2003)
    1. Premessa

    Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 - "Codice in materia di protezione dei dati personali" (di seguito denominato "Codice"), la Regione Emilia-Romagna, in qualità di "Titolare" del trattamento, è tenuta a fornirle informazioni in merito all'utilizzo dei suoi dati personali.
    Il trattamento dei suoi dati per lo svolgimento di funzioni istituzionali da parte della Regione Emilia-Romagna, in quanto soggetto pubblico non economico, non necessita del suo consenso.

    2. Fonte dei dati personali
    La raccolta dei suoi dati personali viene effettuata registrando i dati da lei stesso forniti, in qualità di interessato, al momento della iscrizione alla Newsletter del portale Mobilità.

    3. Finalità del trattamento
    I dati personali sono trattati per le seguenti finalità:
    a) invio della Newsletter
    b) realizzare indagini dirette a verificare il grado di soddisfazione degli utenti sui servizi offerti o richiesti
    c) invio di informazioni a mezzo e-mail su iniziative, progetti ed eventi promossi dalla Regione Emilia-Romagna.

    Per garantire l'efficienza del servizio, la informiamo inoltre che i dati potrebbero essere utilizzati per effettuare prove tecniche e di verifica.

    4. Modalità di trattamento dei dati
    In relazione alle finalità descritte, il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità sopra evidenziate e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi.
    Adempiute le finalità prefissate, i dati verranno cancellati o trasformati in forma anonima.

    5. Facoltatività del conferimento dei dati
    Il conferimento dei dati è facoltativo, ma in mancanza non sarà possibile:
    a) inviare la Newsletter
    b) realizzare indagini dirette a verificare il grado di soddisfazione degli utenti sui servizi offerti o richiesti
    c) inviare informazioni a mezzo e-mail su iniziative, progetti ed eventi promossi dalla Regione Emilia-Romagna .

    6. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di Responsabili o Incaricati
    I suoi dati personali potranno essere conosciuti esclusivamente dalla redazione del portale Mobilità, individuati quali Incaricati del trattamento.
    Esclusivamente per le finalità previste al paragrafo 3 (Finalità del trattamento), possono venire a conoscenza dei dati personali società terze fornitrici di servizi per la Regione Emilia-Romagna, previa designazione in qualità di Responsabili del trattamento e garantendo il medesimo livello di protezione.

    7. Diritti dell'Interessato
    La informiamo, infine, che la normativa in materia di protezione dei dati personali conferisce agli Interessati la possibilità di esercitare specifici diritti, in base a quanto indicato all'art. 7 del "Codice" che qui si riporta:
    1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
    2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
    a) dell'origine dei dati personali;
    b) delle finalità e modalità del trattamento;
    c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
    d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5, comma 2;
    e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
    3. L'interessato ha diritto di ottenere:
    a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
    b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
    c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
    4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
    a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

    8. Titolare e Responsabili del trattamento
    Il Titolare del trattamento dei dati personali di cui alla presente Informativa è la Regione Emilia-Romagna, con sede in Bologna, Viale Aldo Moro n. 52, cap 40127.
    La Regione Emilia-Romagna ha designato quale Responsabile del trattamento il Direttore Generale della Direzione Generale Reti infrastrutturali, logistica e sistemi di mobilità. Lo stesso è responsabile del riscontro, in caso di esercizio dei diritti sopra descritti.

    Al fine di semplificare le modalità di inoltro e ridurre i tempi per il riscontro si invita a presentare le richieste, di cui al precedente paragrafo, alla Regione Emilia-Romagna, Ufficio per le relazioni con il pubblico (Urp), per iscritto o recandosi direttamente presso lo sportello Urp.

    L'Urp è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 in Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna (Italia): telefono 800-662200, fax 051-4689664, e-mail urp@regione.emilia-romagna.it.

    Le richieste di cui all'art.7 del Codice comma 1 e comma 2 possono essere formulate anche oralmente.

    Iscriviti
    Con l'iscrizione confermi di aver letto l'informativa sulla privacy
    (Obbligatorio)
     
    Strumenti personali

    Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

    Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it