Spazio giovani

Solidarietà alle popolazioni terremotate dagli emiliano romagnoli nel mondo

“Piena disponibilità a collaborare per iniziative di solidarietà”
Solidarietà alle popolazioni terremotate dagli emiliano romagnoli nel mondo

La torre dei modenesi di Finale Emilia

Molta solidarietà, alle popolazioni emiliano romagnole colpite dal terremoto del 20 maggio scorso, è arrivata dalle associazioni di emiliano romagnoli nel mondo.
Marcelo Carrara, originario di Bettola, in provincia di Piacenza, membro dell’esecutivo della Consulta degli Emiliano Romagnoli nel Mondo ha espresso  la sua profonda vicinanza alle persone colpite dal terremoto.
“Siamo vicini alle famiglie delle vittime – scrive Carrara - e auspico a tutti i residenti di questa cara terra di tornare subito alla normalità. Dal primo momento siamo in contatto con familiari, parenti, amici, e gente vicina a tutti noi grazie alla rete creata nell’associazionismo italiano nel mondo. Offriamo la nostra disponibilità a collaborare a distanza per iniziative di solidarietà. Ringraziamo – conclude Carrara - tutti gli amici delle associazioni italiane in Argentina e nel mondo che hanno comunicato con noi. Forza Emilia Romagna. Siamo vicini a voi !”

Solidarietà da Carlos Maria Malcalza presidente di ANGEER - Emilia-Romagna di La Plata (Argentina), e anche dall’ Associazione Emilia Romagna di Santa Fe, Argentina: "Siamo uniti ai nostri fratelli che vivono in regione ed esprimiamo profondo rammarico per la disgrazia che ha portato alla perdita di compatrioti e gravi danni. Forza Emilia Romagna, siamo tutti insieme! 

Messaggi di solidarietà sono arrivati anche da Nadia Lappa, ex consultrice di Ottawa (Canada),  dalle consultrici Magalì Pizarro di Viedma (Argentina), Raffaella Buttini di Sydney (Australia), Valentina Gollini dal Venezuela e dal consultore Telmo Pedroni di Porto Alegre, Brasile.

Solidarietà anche da Sofia Torey, dell'Associazione Emilia Romagna Valle Aconcagua (Cile) e redattrice di questo Spazio Giovani. "Mi sento molto vicina a voi. Proprio ieri, il nostro Presidente ha fatto il rendiconto annuale della sua gestione davanti al paese, e tra tutti i temi ha parlato delle sfide che abbiamo ancora nella ricostruzione dopo il terremoto che nel 2010 ha colpito il Cile. Spero che da voi si possa andare avanti per ritornare presto alla normalitá. Vi abbraccio tutti".

Azioni sul documento
Pubblicato il 22/05/2012 — ultima modifica 22/05/2012
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it