Spazio giovani

Oltre lo stereotipo: un viaggio nell'emigrazione modenese in Belgio

Due le classi dell'Istituto tecnico Guarini di Modena coinvolte nel progetto

Un viaggio verso le miniere di carbone del Belgio, sulle orme dei modenesi che vi emigrarono per lavorare e un incontro con le comunità emiliane che ancora vi risiedono. È la particolare gita scolastica per la quale, mercoledì 13 marzo, partiranno da Modena due classi dell’istituto per geometri Guarini nell’ambito del progetto “Un po’ più in là dello stereotipo. Memorie in viaggio con i modenesi nel mondo”. L’iniziativa, in corso dal 2011, è promossa dalla Consulta provinciale dei modenesi nel mondo, dalla Consulta regionale degli emiliano-romagnoli nel mondo e dal laboratorio di Storia delle migrazioni dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

Gli studenti, che hanno preparato il viaggio partecipando a un seminario di formazione didattica per videodocumentare la memoria, avranno come meta Liegi e le zone minerarie della Valle della Mosa e del Limburgo dove, negli anni ’40 del Novecento, emigrarono moltissimi italiani. Obiettivi del viaggio, che durerà quattro giorni, sono una ricostruzione storico-geografica dell’emigrazione e l’incontro con i discendenti degli emiliani che ancora risiedono in Belgio per una testimonianza “in presa diretta” che filtri e superi gli stereotipi sociali dell’emigrazione. Nel programma sono previsti incontri con il Sindaco di Saint Nicolas ed il Circolo culturale emiliano-romagnolo in Belgio e con le associazioni Emilia-Romagna di Liegi e di Genk.

Ultima tappa del progetto “Un po’ più in là dello stereotipo” sarà un seminario in programma a maggio.

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/03/2013 — ultima modifica 13/03/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it