Spazio giovani

Da Bologna a Buenos Aires le bontà della cucina emiliano romagnola

Sebastian Raggiante, cuoco bolognese, residente a Buenos Aires.

Nella città di Buenos Aires, Argentina, si trova il quartiere di Montserrat. A pochi metri, la Casa Rosata, sede del governo argentino, la acclamata Piazza di Mayo ed il centro storico metropolitano. Montserrat è testimone ogni giorno del percorso di executives business, personalità della cultura, ministri di governo, della política e della Borsa Argentina. E' il quartiere della vita política ed económica della Citta.

Sito in quel quartiere si trova “Moreneta”, un resto bar moderno ed un desing all'avanguardia, raffinata cucina, e pure semplice, con la combinazione dei sapori della cucina italo argentina. Vicino si trova la Chiesa di Nostra Signora di Montserrat, e là si venera l’immagine della Santissima Vergine Maria ed il bambino Gessu. Questa figura religiosa è nata in Catalogna, Spagna, nei tempi della riconquista della dominazione degli arabi nordafricani. E' di colore nero. Il fumo delle candele ha tinteggiato l’immagine.

Allora la vergine di Montserrat, vergine mora di Buenos Aires, ispira il nome del ristorante di Sebastian Raggiante, cuoco bolognese, che prima di abitare a Buenos Aires, abitava nella regione della Catalugna, ed è stato là che è nata la sua passione mariana.

A quell'epoca ha ottenuto una delle prestigiose stelle della Guia Gastronomica Michelin.

In Argentina ha aperto, con sua fidanzata, Luciana Conte, anche lei cuoco profesionista, questo interesante e particolare sito gastronómico, dove si suggeriscono i piatti della gastronomía Emiliano romagnola, di elaborazione casareccia, qualità ed un eccellente prezzo.

La cucina regionale trova in Moreneta la fussione fra la cucina italiana, spagnola e argentina, cultura che anche segnarono Sebastian. Si puo chiedere una piadina alla gorgonzola, le tagliatelle al ragu, di farina integrale o salmone afumicato, fagottini di barbabietola o tortelloni al sanguinaccio.

I dolci sono tutti una novità, buoni e naturali, cucinati con materia prime di qualità e fatti ogni giorno.

Molto completo, con la mancanza di qualche vino regionale italiano, aperitivo o digestivo.

Questo mese è il suo primo anniversario, per quel motivo il Consiglio Direttivo di ANGEER ha decisso riunirsi in Moreneta, fare un pranzo di lavoro, sostenendo questo amico che è venuto da Bologna, si è innamorato dell'argentina e ci permette di godere della bontà della gastronomía della nostra Emilia-Romagna quí, a Buenos Aires.

 

 

Carlos Malacalza

Azioni sul documento
Pubblicato il 15/11/2011 — ultima modifica 15/01/2012
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it