Spazio giovani

Il Festival Internazionale del Cinema di Mar del Plata

Questa 28esima edizione è dedicata al neorealismo italiano. Presentato anche il film di Scola su Federico Fellini
Il Festival Internazionale del Cinema  di Mar del Plata

La locandina

Nell’ambito della 28a edizione del Festival Internazionale del Cinema di Mar del Plata che si conclude il prossimo sabato al mitico Teatro Auditorium di Mar del Plata -  come tutti gli anni vengono presentati  lungometraggi di tutto il mondo, in corsa per vincere il famoso “Astor d´Oro” in onore del musicista Astor Piazzolla, nato nella città balneare, che da anni ospita l´unico festival di cinema di serie A dell’Argentina.

Ieri sera è stato proiettato il film “Che strano chiamarsi Federico”(2013), diretto da Ettore Scola  e scritto insieme alle figlie Paola e Silvia. Come lo stesso regista ha dichiarato, il film è “un piccolo ritratto di un grande personaggio”: Federico Fellini. Presentato durante la settantesima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia alla presenza del capo dello Stato Giorgio Napolitano, ha ottenuto il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker, e adesso è arrivato anche in Argentina. Il film, basato sui ricordi personali di Scola, si concentra in particolare sui primi anni della carriera di Fellini: il suo arrivo a Roma, gli inizi come vignettista nella redazione del Marc’Aurelio  (dove conobbe tra gli altri proprio Scola), fino al suo primo approdo nel cinema come sceneggiatore.

Presente alla proiezione Marcelo Carrara, membro dell´Esecutivo della Consulta degli Emiliano Romagnoli nel Mondo e presidente della Dante Alighieri locale, il quale ha manifestato alla stampa locale l´idea di riprendere un progetto di Mostra sul Cinema Italiano, grazie al contatto con i Festival cinematografici che si tengono in diverse regioni italiane, con lo scopo di fare conoscere le opere audiovisive e le nuove generazioni di talenti italiani in questo settore (lungometraggi, corto, documentari, ecc). “Previsto questo progetto per maggio 2014, con l’idea che diventi un appuntamento fisso a Mar del Plata, città dove fiorisce l’italianita nel mondo ed anche il settimo arte stimolando il interscambio tra i due territori”. Ricordiamo che questa edizione del Festival di Mar del Plata rende omaggio al neorealismo italiano con  una retrospettiva dedicata alla figura di Rossellini, aperta fino domenica prossima.

 

Redazione Mar del Plata, Argentina

Azioni sul documento
Pubblicato il 21/11/2013 — ultima modifica 21/11/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it