Spazio giovani

I Giovani Italo venezuelani sugli scontri nel paese Sudamericano

L'associazione esprime dolore e cordoglio alle famiglie delle vittime e la preghiera di giungere presto a un dialogo
I Giovani Italo venezuelani sugli scontri nel paese Sudamericano

Una immagine degli scontri

"Desideriamo esprimere il nostro più sincero dolore e parole di condoglianza alla famiglia, amici, conoscenti delle persone recentemente uccise a causa della disgregazione sociale che sta vivendo il Venezuela in questi giorni, augurando loro forza, coraggio e rassegnazione. Esprimiamo anche il nostro profondo senso di vicinanza e pieno supporto ai Padri Salesiani per gli sfortunati eventi che si sono tenuti a Valencia lo scorso 16 febbraio presso la sede della Casa Don Bosco nel centro della città. La Congregazione Salesiana segue la figura di Don Bosco sacerdote come padre spirituale dei ragazzi, il sacerdote salesiano è un insegnante che si occupa della formazione dei giovani e della salvezza della loro anima. Noi giovani italo venezuelani esortiamo gli altri giovani a pacificare la loro anima, perché si arrivi a un dialogo democratico attraverso la tolleranza e la pace e si possa adottare la miglior forma di convivenza sociale".

Federazione dei Giovani Italo Venezuelani, Venezuela

 

Le proteste in Venezuela contro il governo di Nicolás Maduro, il successore di Hugo Chávez, sono cominciate il 2 febbraio. Nei giorni successivi gli studenti universitari hanno manifestato chiedendo maggiore sicurezza. Le proteste sono cominciate nello stato di Táchira, ma poi si sono estese al resto del paese, causando diversi morti. I motivi delle manifestazioni sono l’alto tasso di criminalità, la carenza di prodotti di base come latte e carta igienica, i frequenti blackout e l’inflazione che ha superato il 50 per cento (n.d.r.)

Azioni sul documento
Pubblicato il 24/02/2014 — ultima modifica 24/02/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it