Spazio giovani

Emilia Romagna su due ruote!

La bicicletta un nuovo modo di vivere il turismo e per scoprire una regione piena di eccellenze e tradizioni
Emilia Romagna su due ruote!

Ferrara città della bicicletta

Il territorio dell'Emilia Romagna e costituito da una vasta pianura a sud del fiume Po e una zona collinare verso il confine con la Toscana che sale nell’Appennino e ha come  picco il Monte Cimone.

E qui in Emilia Romagna, nella città di Bologna, io ho avuto l'opportunità di seguire una attività di formazione in marketing turistico, nata dalla collaborazione tra il centro di formazione Seneca guidato da Marco Giardini e la regione Emilia Romagna attraverso la Consulta degli emiliano romagnoli nel mondo, guidata da Silvia Bartolini.

Dopo la formazione ho pensato a un progetto da sviluppare in ambito turistico e ho deciso di focalizzarlo su  uno degli elementi che più mi ha affascinato della vita di questa regione, la vera compagna degli emiliano romagnoli: "la bicicletta"

Oggi la bicicletta non è più solo uno sport, un hobby o un semplice mezzo di trasporto ... è molto più di questo, è soprattutto un modo concreto per aiutare l'ambiente. Il cicloturismo può essere un’ottima opzione per conoscere le colline emiliano romagnole: una dolce sgambata, la visita a qualche azienda agricola o vitivinicola e poi magari una bella piadina e un bicchiere di Sangiovese.

La bicicletta aiuta a ridurre la congestione sulle strade; non provoca inquinamento acustico e atmosferico, aiuta le persone a tenersi in forma e a spostarsi senza il rischio di restare bloccati nel traffico. Ogni stile di velocipede è appropriato: colorato, personificato, sportivo, da città o da fuoristrada. Sulla bicicletta, sono tutti uguali: le donne con i loro abiti e tacchi, uomini in giacca e cravatta, la spesa nel cestino e i bambini caricati nel sedile posteriore.

Quando arrivano in Emilia Romagna i turisti restano stupiti di vedere tante biciclette. Sotto il sole e la nebbia di Ferrara, la compagnia scelta è la bicicletta. E lo stesso da Modena a Rimini, da Reggio Emilia a Piacenza. Tutti in bicicletta che piova o ci sia il sole.

La bicicletta è un mezzo di trasporto indiscusso, ciclisti urbani coesistono con l'andirivieni di autobus e automobili. Lungo la via Emilia, da Piacenza a Rimini, il paesaggio si trasforma ma la bicicletta resta. Spesso grazie al servizio di bike-sharing, anche chi non è dotato di due ruote se ne può procurare una ed è una modalità di accesso molto pratico e facile. Anche per i turisti!

Viaggiare per vivere e vivere per viaggiare vivere la vita su due ruote, senza fretta, con la soddisfazione e la certezza di andare lontano.

 

Luciana Dieguez, Tandil, Argentina

Azioni sul documento
Pubblicato il 21/12/2014 — ultima modifica 21/12/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it