Spazio giovani

Delizie dall'Emilia Romagna a Buenos Aires

Al ristorante "Il matterello" una serata in viaggio tra i piatti, il gusto e gli aromi della nostra regione
Delizie dall'Emilia Romagna a Buenos Aires

La locandina dell'iniziativa

Sembra un dipinto, con le finestre aperte al mondo, i muri coloriti, le strade piccole e in salita, il rumore della gente che viene e va, facendo un giro in un presente che sa molto di passato. Di storie di emigrazione che, da oltreoceano, diedero al quartiere de “La Boca”, in quel di Buenos Aires, un’identità unica.

La Boca è stato il quartiere scelto dagli italiani che, nel XIX sec., arrivavano sulle sponde del Río de la Plata, con le loro valigie piene di aspettative. Giovani italiani camminavano le strade in cerca di un posto dove fermarsi, guardare bene il panorama e andare avanti. E quel posto lo trovarono qui, fra le strade piene di Tango, sapori e lingue dal mondo. Che l’Argentina sia uno dei paesi con la maggior quantità d’italiani – ormai tutti hanno al meno un goccio di sangue italiana nel loro DNA – non è novità.

E La Boca è ancora oggi uno dei posti in cui si sente di più la loro presenza. Ed è per questo motivo che lo Staff di Emilia Romagna Turismo, in lingua spagnola, ha riunito tutti quanti intorno alla tavola in una serata dedicata alle “Delicias de la Emilia Romagna”.

Emiliano romagnoli e non, insieme per assaporare le eccellenze di questa bella terra con l’anima, da cui sono nati i sapori più incredibili e noti nel mondo: dal Aceto Balsamico al Parmigiano Reggiano, la Piadina… Ingredienti e piatti che restano nei ricordi per sempre.

La serata si è svolta all’interno del Ristorante “Il Matterello”, un locale che riceve i turisti in passeggiata nel quartiere de La Boca da più di vent’anni.

Carmela Manfredini, con un sorriso bellissimo, da donna modenese, riceve tutti con la passione di chi per la cucina ci vive. Lei è arrivata tanti anni fa, a fine degli anni '40, un po' come tanti altri italiani arrivati in quel periodo.

La sua famiglia fa onore alla cucina  emiliano romagnola, ogni sera, con i piatti più tradizioni rimandati da generazione in generazione. Mamma Carmela, Liliana -sua figlia - e i nipoti regalano colori e sapori del belpaese con tanta gioia e qualità che fa venire voglia di visitarli ancora.

Durante la serata, organizzata da Emilia Romagna Turismo e l'Associazione URERBA  (Union Regional Emilia Romagna Buenos Aires), è stato possibile viaggiare attraverso i sapori dei tortellini, la lasagna, i tortelloni fritti; il tutto condito con delle belle chiacchiere fra storia, cultura, paesaggi e motori.

 

Magalì Pizarro, Viedma, Argentina

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/10/2014 — ultima modifica 08/10/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it