Spazio giovani

Dall’Argentina a Bologna inseguendo un Master

Nicolas Rucci è tra i giovani emiliano romagnoli nel mondo che hanno usufruito di una borsa di studio regionale
Dall’Argentina a Bologna inseguendo un  Master

L'Ateneo bolognese

La mia avventura italiana è cominciata nel febbraio scorso, partendo da La Plata in Argentina, mia città natale. Dopo aver affrontato 20 ore di viaggio tra aerei, treni e combinazioni di autobus sono arrivato a Bologna dove mi attendeva  un percorso formativo presso la Facoltà di Giurisprudenza -  Master in Diritto delle Nuove Tecnologie e Informatica Giuridica.

Ho provato una particolare emozione che resterà per sempre nella mia memoria, quando ho visto per la prima volta la meravigliosa cornice bolognese, densa di storia e tradizioni. A prima vista, Bologna può apparire una realtà italiana molto chiusa, ma girando per le sue strade, ci si accorge della sua caratteristica multiculturale con gente proveniente da ogni parte del mondo, residente da tanti anni nella città, turisti per caso o studenti in cerca di una esperienza all’estero.

Passando al motivo principale per cui mi trovavo in Italia, cioè, il Master presso l’Università bolognese, posso dire con sicurezza che è riuscito a trasmettermi più di quanto in realtà mi aspettassi. Ho avuto modo di conoscere concretamente e di approfondire, non solo gli aspetti giuridici legati alle nuove tecnologie ma anche aspetti tecnici a me fino ad allora sconosciuti. Dopo il primo periodo di sei mesi, passati frequentando lezioni frontali curate da docenti avvocati ed esperti del settore altamente qualificati, ho avuto modo di confrontarmi sul campo lavorativo grazie ad un periodo di tre mesi presso l’ufficio legale della Lepida SpA, società operante nel settore tecnologico, ormai da molti anni e che ha curato l’informatizzazione di buona parte della Regione Emilia-Romagna.

Le conoscenze acquisite nel corso di questo intenso anno, nell’ambito delle nuove tecnologie, oltre che far nascere in me una particolare passione per queste ultime, mi hanno trasmesso la volontà di contribuire attivamente al progresso tecnologico e altresì, mi hanno lasciato intravedere i vantaggi che esso può apportare al mio amato Paese, circostanza che spero si verificherà presto.

Mi è doveroso esprimere un ringraziamento particolare alla Consulta degli Emiliano - Romagnoli nel Mondo e alla Regione Emilia-Romagna per la grande opportunità che hanno concesso a me e agli altri giovani discendenti di emiliano romagnoli che hanno potuto usufruire di una borsa di studio.  Mi auguro che questa significativa possibilità sarà sempre offerta in futuro a chi voglia, come me, fare una così rilevante esperienza formativa all’estero. Infine, un pensiero particolare va necessariamente rivolto, con entusiasmo, alla squisita cucina bolognese piena dei sapori tipici di questa nostra bellissima terra.

Nicolas Rucci, La Plata, Argentina

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 03/12/2013 — ultima modifica 03/12/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it