Spazio giovani

Al via la V edizione di "Orizzonti Circolari"

Il bando è riservato a giovani residenti all'estero originari delle aree del Parco dell'Appennino Tosco Emiliano
Al via la V edizione di "Orizzonti Circolari"

Orizzonti Circolari

 

E’ stato pubblicato il bando con il quale il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano istituisce la quinta edizione del soggiorno formativo in Appennino per “ambasciatori affettivi” del Parco, a favore di giovani discendenti di emigrati provenienti dalle zone del Parco o comunque di origine toscana o emiliano-romagnola, in numero di 6 per la Regione Toscana e in numero di 9 per la Regione Emilia-Romagna.

Il corso è gratuito e le spese di vitto e alloggio sono a carico dell’Ente Parco con il contributo delle Regioni Toscana e Emilia-Romagna. E’ inoltre prevista la copertura del 50% del costo del biglietto per le spese di viaggio fino ad un massimo di € 400 per tratte continentali ed € 1.400 per tratte intercontinentali. La quota rimanente costituirà il cofinanziamento richiesto a ciascun partecipante.

Le domande devono essere presentate entro il 10 luglio 2014. Il bando può essere scaricato dal sito del Progetto “Parco nel Mondo” (www.parconelmondo.it) al cui interno si trovano tutte le informazioni utili.

Con questa quinta edizione si vuole completare, nelle aree geografiche specificate dal bando, la rete internazionale di contatti con la formazione di nuovi “ambasciatori” in grado di promuovere le eccellenze dei territori del Parco Nazionale e delle Regioni Emilia-Romagna e Toscana nel mondo e creare occasioni sempre diverse anche per lo sviluppo dell’aspetto economico-turistico del Parco all’estero. Pertanto, i destinatari del bando sono giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni, selezionati secondo i seguenti criteri: essere di origine, per nascita o discendenza, da uno dei seguenti Comuni dell’area del Parco: Bagnone (MS), Busana (RE), Castelnovo ne’ Monti (RE), Collagna (RE), Comano (MS), Corniglio (PR), Filattiera (MS), Fivizzano (MS), Giuncugnano (LU), Licciana Nardi (MS), Ligonchio (RE), Monchio delle Corti (PR); Ramiseto (RE), San Romano in Garfagnana (LU), Villa Collemandina (LU), Villa Minozzo (RE); oppure da uno degli altri Comuni compresi nelle Unioni di Comuni e/o Comunità Montane “Garfagnana” – “Lunigiana” – “Parma Est” – “Appennino Reggiano”; o infine da uno degli altri Comuni compresi nelle regioni Toscana e Emilia-Romagna, prioritariamente delle Province di Lucca – Massa Carrara – Parma – Reggio Emilia.
E’ richiesta la provenienza da uno dei seguenti continenti: Europa, Nord America, Australia. Solo in mancanza di un adeguato numero di candidature la Commissione potrà valutare circa l’ammissione di partecipanti provenienti da altri continenti. Sono richiesti anche: conoscenza della lingua italiana (costituirà titolo di preferenza il grado di approfondimento della lingua e letteratura italiana); possesso del diploma finale di studi secondari superiori; eventuali esperienze lavorative nel settore marketing territoriale/promozione turistica/comunicazione; eventuale iscrizione ad un’associazione di italiani emigrati all’estero; redazione di un progetto operativo di sviluppo di relazioni economico-turisticopromozionali tra il territorio dell’Appennino e le proprie comunità di residenza da concretizzare durante e dopo la conclusione del soggiorno.

Azioni sul documento
Pubblicato il 23/06/2014 — ultima modifica 23/06/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it