Spazio giovani

Al via l'anno scolastico della Società italo-argentina di Necochea

Oltre duecento bambini di asilo e primaria vivono ogni giorno la lingua e la cultura italiana nella scuola bilingue
Al via l'anno scolastico della Società italo-argentina di Necochea

Un piccolo allievo del Ceia

E’ iniziato il ciclo scolastico 2014 del Ceia, il Complesso Educativo Ita­lo-Argentino di Necochea, gestito dalla Società Italo-argentina. Con grande or­goglio, dopo tanto sacrificio da parte della Società, sono stati inau­gurati i nuovi locali nell´edificio, il cui insegnamento è di tipo ele­mentare bilingue.

Si parte da un livello iniziale per i bambini dai 2 anni d’età a cui segue un livello elementare con un 1º, 2º, 3º e 4º anno. Quindi, sono circa 220 i bimbi che ogni giorno frequentano e all´incirca 25 gli inseg­nanti che vi lavorano.  Ogni giorno i ragazzini, i docenti, le famiglie e la comunità in genere, “vivono” la lingua e la cultura italiana come fosse la seconda parte importante del loro esistere.

E tutto questo grazie all’impegno della  Società Italiana di Necochea che da anni si proponeva di ospitare nella sua “casa” un´istituzione educati­va che “modellasse” il bambino dalla sua prima infanzia, per poi dare continuità ai diversi livelli dell´insegnamento. Tenendo come obiettivo prin­cipale quello di conservare ed arricchire le tradizioni italiane (costumi, lingua); diffondendo la cultura italiana – patrimonio universale accumulato durante millenni - si è cercato di rafforzare l´ interscam­bio di culture e l´educazione, facendo s’ che questo rappresentano l´asse e la base per la cos­truzione della cittadinanza. La Società è diventata così un protagonista più attivo e costruttore nella sua co­munità “necochense” integrando il progetto della politica educativa provinciale e nazionale.

Luciano Fantini, Mar del Plata, Argentina

Azioni sul documento
Pubblicato il 15/03/2014 — ultima modifica 15/03/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it