Spazio giovani

A Mar del Plata i giovani calabresi si confrontano con l'Emilia Romagna

A un meeting sulle giovani generazioni è stata portata ad esempio l'esperienza dell'attività della Consulta
A Mar del Plata i giovani calabresi si confrontano con l'Emilia Romagna

Un'immagine dell'incontro

Organizzato dal gruppo giovanile del Circolo Calabrese Marplatense e sotto l’auspicio della Federazione delle associazioni Calabresi dell’Argentina si è svolto presso il salone principale della Casa d’Italia di Mar del Plata durante il fine di settimana del 27 e 28 ottobre, il III incontro delle nuove generazioni di origini calabresi dell’Argentina.

Durante questi due giorni di lavoro, gli organizzatori hanno invitato il giovane italo-marplatense Marcelo Carrara, componente dell’Esecutivo della Consulta degli Emiliano Romagnoli nel Mondo a illustrare l’esperienza del suo ruolo e del lavoro svolto durante questi anni per lo sviluppo dell’associazionismo italo-argentino nel mondo. Carrara ha illustrato il funzionamento della Consulta degli Emiliano Romagnoli nel Mondo, la mappa delle associazioni Emiliano romagnole in tutto il pianeta e le diverse entità che lavorano in Regione per incentivare il rapporto con le comunità all’estero.

Carrara,  ha parlato del programma “Boomerang” , che da oltre 10 anni offre la possibilità di vivere una esperienza italiana per i giovani discendenti in tutto il mondo, in un settore di attività specifico, della possibilità di frequentare Master Universitari presso le università della Regione per i giovani discendenti, del portale Emiliano Romagnoli nel mondo con una particolare attenzione allo Spazio Giovani, e ancora della Casa della Memoria degli Emiliano romagnoli nel mondo, come punto d’incontro virtuale delle comunità all’estero. Ancora Marcelo Carrara ha sottolineato l’iniziativa di Radio Emilia Romagna, nata da un'idea uscita dalla Conferenza mondiale dei giovani emiliano romagnoli, che da anni ormai offre un servizio regolare radiofonico di informazione con contenuti legati all’Emilia Romagna, utile a tutti gli emigrati emilianio romagnoli e di grande aiuto per le scuole d’italiano di tutto il mondo. Carrara non ha mancato di parlare del finanziamento ai progetti delle associazioni,  dell’interscambio giovanile e della esperienza del progetto “Orizzonti Circolari” nel Parco Tosco Emiliano realizzato assieme alla Regione Toscana e delle mostre, concerti, iniziative che portano la cultura dell'Emilia Romagna nel mondo.

Carrara ha poi ha presentato il lavoro specifico portato avanti dalla comunità Emiliano romagnola a Mar del Plata, come le mostre di cinema, la gastronomia, il laboratorio di creazione teatrale comunitario orientato a omaggiare le radici e che si sta svolgendo proprio in questi mesi, l’iniziativa volta a creare documentari e materiale bibliografico per sfogliare e salvaguardare la storia dell’emigrazione e dell’identità italo-argentina , le teleconferenze tra scuole dell’Emilia Romagna con quelle marplatensi, la promozione dei giovani discendenti della Regione nei rispettivi mestieri (artisti, scientifici, sportivi, ecc) ed la realizzazione degli incontri accademici nelle diverse facoltà dell’Argentina. Carrara ha ringraziato per questa possibilità di confronto con le esperienze dei giovani italo-argentini provenienti dall’Argentina, Uruguay e Paraguay, e ha ringraziato tutti i calabresi che hanno partecipato il 5 agosto scorso all'iniziativa di solidarietà con le popolazioni terremotate dell'Emilia, dal titolo “Mar del Plata abraza a la Emilia Romagna”, che ha permsso la raccolta di fondi, inviati nella nostra regione.

I consultori Carrara, per l'Emilia Romagna e Croci per la Calabria, hanno inoltre spinto tutti i giovani presenti ad organizzare nuovamente un grande incontro di giovani argentini di origini italiane di tutta l’Argentina per il 2013, possibilmente a Mar del Plata, per dibattere sul futuro unito di tutte le nuove generazioni dell’associazionismo italo-argentino, convocando tutte le federazioni territoriali e regionali.

“ Ribadisco – ha affermato Carrara - l’opportunità di incontrarsi e interscambiare esperienze grazie a un convegno, conferenza o incontro di questo tipo. E di una importanza fondamentale, sopratutto nel mondo attuale che viviamo, dove abbiamo il ruolo ineludibile di trasmettere la fiamma dell’italianità nel mondo agli adolescenti e bambini, il quali saranno i nostri successori nel futuro, indubbiamente una tappa cruciale nella storia delle comunità italiane all’estero”.

“Per questo motivo, dobbiamo continuare a lavorare per rafforzare le attività delle Consulte regionali dell’Emigrazione,  e collaborare per creare coscienza in Italia dell’importanza della rete delle collettività italiane sparse in tutto il globo, che non e una realtà lontana, e senza dubbio sarà un elemento importantissimo per il futuro dell’ Italia”.

 

Mar del Plata, Argentina

Azioni sul documento
Pubblicato il 05/11/2012 — ultima modifica 05/11/2012
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it