Catalogo dell'emigrazione femminile

Anna Foschi Ciampolini

Nota biografica

Anna Foshi CiampoliniAnna Foschi Ciampolini per i suoi meriti nel campo della letteratura italo-canadese e per la sua ventennale attività di volontariato come organizzatrice di eventi per la diffusione della cultura e delle arti, si è distinta fra i membri della comunità italiana di Vancouver, tanto da entrare nella “Hall of Fame” del Centro Culturale Italiano della Columbia Britannica. Nata a Firenze, ha trascorso un periodo della sua vita a Rimini, da cui è partita per trasferirsi in Canada agli inizi degli anni ‘80. Autrice di racconti - alcuni dei quali ispirati proprio alla costa adriatica e alla capitale italiana delle vacanze - giornalista e traduttrice, ha curato trasmissioni educative televisive e radiofoniche ed è stata tra i fondatori, nel 1986, della Associazione Scrittori e Scrittrici Italo Canadesi, diretta in qualità di presidente per quattro anni. Tuttora membro del direttivo dell’Associazione, continua a scrivere in italiano e inglese, soprattutto storie legate all’esperienza migratoria degli italiani in Canada. Ha scritto e curato molte pubblicazioni, come l’antologia “Emigrante: Storie e Memorie dei nostri pioneri” (raccolta orale di storie di emigrati italiani) e un testo obbligatorio nei dipartimenti di Italiano e Creative Writing delle università canadesi. I suoi racconti e interviste con autori italo-canadesi sono stati pubblicati in sei antologie, fra cui “The Anthology of Italian Canadian Writing” di Joseph Pivato e “Pillars of Lace” di M. de Franceschi. I suoi articoli, recensioni e interviste sono stati pubblicati in Canada, in Italia (sulla nostra rivista ER News, su Tam Tam di Poeti e Artisti) negli Stati Uniti (“America Oggi”, “Il Cittadino Italo-Americano”), in Australia e Costarica (“L’Amico d’Italia”). Tra i vari riconoscimenti, ha ottenuto il terzo premio della Settimana Italiana di Ottawa e il premio speciale “Frantoio Sommariva” per il Concorso “Voci di Donne” della città di Savona. Un suo racconto, finalista del premio Pietro Conti-Filef, è stato letto sulla rete radiofonica nazionale italiana in una rubrica letteraria. Gli interessi di Anna non sono soltanto letterari. Si dedica all’assistenza sociale alle donne e alle famiglie di immigrati vittime di violenza domestica, con spirito di rispetto delle culture di origine. Organizza e presenta seminari di sensibilizzazione multiculturale per professionisti (insegnanti, medici, poliziotti, ecc.) che lavorano a contatto con famiglie di immigrati.

 

Luogo di provenienza:Rimini

Principale luogo di destinazione: Canada

Nota a commento

Una scrittrice di successo, che va fiera dei suoi trascorsi emiliano-romagnoli

Fonte: Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel mondo

Azioni sul documento
Pubblicato il 04/06/2014 — ultima modifica 04/06/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it