Casa della memoria dell'emigrazione

La Torta Tenerina o Tacolenta

Torta TenerinaNell'Elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali dell'Emilia Romagna, che vede ben 307 tra prodotti e preparazioni tipiche troviamo la Torta Tenerina una ricetta che va indietro nel tempo di oltre un secolo..

Nota fin dal 1900 come Torta Montenegrina o Torta Regina del Montenegro, in onore di Elena Petrovich del Montenegro la sposa dell'allora Re d'Italia Vittorio Emanuele III, venne soprannominata dai ferraresi "torta tacolenta" per il suo cuore di consistenza semiliquida e un po' appiccicoso. L'ingrediente principale della torta è il cioccolato fondente impastato con uova, burro, latte e farina. Alcune varianti includono anche il lievito. La sua particolarità è che una volta sfornata è caratterizzata da una crosticina sopra e, come dicevamo, da un cuore tenero, cremoso e tacolento!

Ingredienti

  • 200 gr. di cioccolato fondente
  • 100 gr. di burro
  • 2 uova
  • 130 gr. di zucchero
  • 2 cucchiai scarsi di farina
  • tre cucchiai di latte
  • un pizzico di sale
  • zucchero a velo

Preparazione

Mettere a sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria fino a che divenga cremoso e liscio. Aggiungere il burro a cubetti e lasciate intiepidire il composto. Nel frattempo montate i tuorli con metà dello zucchero (65 gr) e quando il composto sarà spumoso, aggiungere la crema di cioccolato intiepidita. Aggiungere successivamente il latte tiepido e la farina setacciata e sbattere bene perché non risulti grumoso A parte, montate gli albumi con un pizzico di sale e l'altra metà dello zucchero (65 gr), sbattete fino a che non si formi un crema bianca compatta che poi incorporerete delicatamente al composto di cioccolato (dal basso verso l'alto). Imburrate e infarinate una tortiera del diametro di 24 cm. e versateci dentro l'impasto della torta: infornate in forno già caldo a 180° per 25-30 minuti, quindi spegnete il forno e lasciate raffreddare la torta tenendo lo sportello del forno socchiuso. Uno volta fredda ponetela su di un piatto da portata e cospargetela di zucchero a velo.

Per ottenere una Tenerina con un gusto più intenso è consigliato usare al posto della farina la stessa quantità di cacao amaro e al posto dei tre cucchiai di latte aggiungere un altro uovo. Alla fine al posto dello zucchero a velo, potete spolverare, sempre per ottenere un gusto più deciso, del cacao amaro.

A Ferrara è possibile assaporare la Tenerina nella maggior parte delle pasticcerie del centro.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 06/06/2014 — ultima modifica 06/06/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it