Casa della memoria dell'emigrazione

La forza e il destino della Rita Barbieri

di Saturno Carnoli e Guido Pasi, Edizioni Moderna

La forza e il destino della Rita Barbieri

1896. Una giovane di Villanova di Bagnacavallo, Rita Barbieri, si innamora ed è riamata da un giovane ortolano del posto, Achille Minguzzi. Lei non ha ancora vent’anni e lui pochi di più. Quando la ragazza si accorge di essere incinta chiede al giovane di mantenere le promesse di matrimonio fattele ma, come accade, lui non sente ragioni anzi, la denigra, accusandola di essere una poco di buono. Dopo molte liti Rita compirà un gesto estremo e pugnalerà Minguzzi all’uscita della chiesa uccidendolo. Il processo si celebra nel dicembre del 1897 a Ravenna e manda clamorosamente assolta Rita Barbieri. Pochi anni dopo, all’inizio del nuovo secolo, Rita seguirà in America il cugino Michele Ferruzzi.

Saturno Carnoli e Guido Pasi raccontano la storia di una ragazza forte che sfida il destino a cui la condannavano i tempi e il suo ruolo di donna, ottiene il favore della giustizia contro ogni consuetudine e trova una nuova vita oltreoceano.

Azioni sul documento
Pubblicato il 07/02/2014 — ultima modifica 07/02/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it