Casa della memoria dell'emigrazione

Francia

Paolo Gandolfi, un fisarmonicista da romanzo
Emigrato in Francia nel 1957, dopo una carriera di successi internazionali il musicista reggiano è tornato a casa per insegnare ai giovani
Paolo Gandolfi
Lazzaro Ponticelli, l'ultimo soldato francese della Grande Guerra
Funerali di Stato in Francia per il piacentino che aveva visto la battaglia di Verdun. Era il più vecchio italiano al mondo.
Lazzaro Ponticelli
Un romagnolo nel Berry
Franco Lombardi vive a Bourges, dove è sfuggito a una vita da impiegato ma non alle "arzdore" felliniane che gli hanno insegnato a fare la sfoglia come Dio comanda. Ecco la sua testimonianza.
Bourge, la cattedrale
Il re dei giaguari
Il piacentino Opilio Faimali era il più famoso domatore di belve dell'Ottocento.
Faimali.gif
Opilio.jpg
Egidio Romualdo Duni, un compositore illuminista tra Italia e Francia
Tra i massimi interpreti del teatro musicale del Settecento, approdò a Parigi grazie all’atmosfera frizzante e innovatrice della corte di Parma. Amico di Goldoni e Diderot, oggi è dimenticato.
copy_of_Dunisito.JPG
Dunisito.JPG
René Gruau, il creatore di sogni
Nato a Rimini nel 1909, naturalizzato francese, è considerato tra i più grandi disegnatori di moda del dopoguerra. Ha lavorato per Dior, Yves Saint-Laurent, Chanel e disegnato il manifesto de “La dolce vita” di Fellini.
ReneGruaudolcevita.jpg
ReneGruau10.jpg
ReneGruau9.jpg
ReneGruau7.jpg
François Cavanna, il poeta dei Ritals
E’ morto a novant’anni lo scrittore e disegnatore francese di origini piacentine
Cavanna
Azioni sul documento
Pubblicato il 19/03/2014 — ultima modifica 19/03/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it